La nostra Storia

DAL 1907 AD OGGI….oltre 100 anni di Vignolese1907

1907  – USV , la NASCITA

Nella primavera del 1907, la usv sorge in Vignola per l’entusiasmo di un gruppo di giovani intenzionati a fare football, velocipedismo e podismo. Purtroppo difetta di un campo da calcio e si giochicchia sul greto sabbioso del fiume Panaro, nei cortili e soprattutto in “mezzaluna”, quella piazza aperta e semicircolare davanti al borgo murato utilizzato soprattutto per le fiere ed i mercati già dal 1869. Qui viene issata una porta abusiva, ma tollerata dall’unica guardia comunale per esercitazioni con il pallone.

 

1919 – La prima squadra da football

In tale anno un “undici” che indossa una maglia bianco-azzurra e a seconda delle occasioni, anche bluse di altro colore, disputa regolari partite in quello che è il nuovo foro boario, appositamente edificato sulla strada che esce da Vignola in direzione Marano e dove si sta completando il vialone del Gessiere che scavalcando la collina si dirige nella vicina Castelvetro. Sono campionati dell’estate con squadre del comprensorio Vignolese e della valle del Panaro.

 

 1927 – Primo campionato FIGC

I tabulati federali in bologna registrano quale primo campionato ufficiale di calcio per la USV vignolese quello disputato per il 1927/28. Si è però dispersa la documentazione dell’anno precedente, di cui esistono alcuni riferimenti di partite giocate nell’archivio comunale . Alcune immagini poi attribuite al 1925 mostrano l’undici rossoverde schierato nel campo dei frati ancora non inaugurato, ma già sollecitato dalla associazione sportiva “A. Sanlej “come indispensabile per la gioventù del Littorio.

 

1948 – La Vignolese in serie C

Campionato di maggior Gloria per il calcio locale. Dopo uno splendido campionato in 1° divisione dell’anno precedente ecco consacrato il salto di categoria. Il campionato di “C” sarà ricco di soddisfazioni con un risultato finale inaspettato: il 3° gradino del podio. Purtroppo la ristrutturazione drasticamente restrittiva dei gironi all’anno seguente impostata dalla FIGC nazionale ( solo la prima promossa, la seconda nella medesima categoria e le altre “parcheggiate” in promozione ) cancella i sogni di gloria e l’ipotetica possibilità di un ulteriore e prestigiosa scalata alla serie B.Tra i ranghi  della USV quell’anno militavano Arcadio Venturi, futuro giocatore della Roma ,dell’Inter e della Nazionale e Mario Pagotto, Giocatore del Bologna e della Nazionale.

 

 1976 – Memorabile vittorioso spareggio in quel di Carpi

Il campionato 1975/76 vede in finale di campionato la Usv affiancata in testa alla classifica al Pegognaga. Lo spareggio, sul neutro del Cabassi di Carpi sancisce una squillante vittoria per 4:0 per il paese delle ciliegie che ritorna, davanti ad un pubblico di 4000 persone (!!) , nel campionato di Promozione. La Vignolese tra alti e bassi rimarrà in questo campionato per 3 lustri, a parte una caduta accidentale, subito guarita, in prima categoria nel campionato 1984/85

 

1992 – Salto in Eccellenza

Dal Purgatorio della promozione all’eccellenza dopo uno splendido campionato concluso al 3° posto in classifica. La Usv abiterà per un quinquennio in questa categoria senza presagire uno “sfratto” brusco e inaspettato che sarebbe arrivato…

 

1999 – La rinascita

Cambi generazionali, difficoltà nel reperire sponsor oltre ad un certo disinteresse cittadino che ormai si sistema sempre di più davanti alla televisione piuttosto che recarsi al “caduti di Superga” per la domenicale kermesse dei rosso verdi, fanno sì che verso il nuovo millennio la cittadina delle ciliegie rischi di trovarsi addirittura senza una squadra di calcio, con la dispersione del patrimonio sportivo e storico sopravvissuto a ben due guerre. Titolo sportivo venduto in quel di Castelvetro, ma grazie a nuovi appassionati vignolesi che non potevano accettare questa disfatta ecco che la Vignolese risorge dalle ceneri della 3° categoria. Il patrimonio storico e la gloriosa storia Rossoverde sono salvi.

 

2007 – 100 anni di storia

Anno 2007: siamo al Centenario e nonostante tutto la Vignolese si sente ancora giovane e prosegue con tanta carica e motivazione. Passi da gigante quelli improntati in questi anni dal presidente Villiam Venturelli, un passaggio dalla 3° categoria alla 1° categoria, una corretta gestione dell’impianto sportivo con una sede rinnovata ma soprattutto la fusione con Vignola90 ( scuola calcio e settore giovanile ) ; tutto questo per ricostruire e unificare il gioco del Calcio dalle fondamenta, per ridare a Vignola quella importanza che merita.

 

2016 – Ritorno in promozione

Grazie all’ottimo campionato disputato dai ragazzi agli ordini di Mister Zanotti, per la prima volta in questo millennio la Vignolese 1907 può disputare il campionato di Promozione. Il Presidente Sergio Giusti ed i Vicepresidenti Ivano Colombini e Claudio Venturelli hanno preso la gestione della società nel 2014. In meno di tre anni risanati i conti societari, promotori e fondatori della Unione Terre di Castelli, società che cura il settore giovanile di Vignola, Marano e Spilamberto con oltre 500 atleti. Ed ora questa storica promozione che riempie di gioia!