50° Città di Vignola – Fiorentina-Spal 2-1

Fiorentina-Spal 2-1

Reti: 14’st, 39’st Nannelli (F), 29’st Pessot (S)

 

FIORENTINA: Brancolini, Pierozzi Edoardo (33’st Pierozzi Niccolò), Ponsi, Dutu, Lakti, Gillekens, Nannelli, Hanuljak (1’st Medja Beloko), Bocchio (9’st Kukovec), Toure Diawara (22’st Bigica), Koffi (9’st Simic). A disp.: Chiorra, Gelli, Gorgos, Fiorini, Meli, Servillo, Antzoulas. All. Bigica

SPAL: Fallani, Valesani (3’st Notaristefano), Farcas, Pessot, Aziz, Uzela (16’st Spina), Alessio, Minaj (32’st Clement), Chakir, Cuellar (9’st Nikolic), Biolcati (16’st Martina). A disp.: Campi, Coulange, Cannistrà, De Angelis, Mazzoni, Seri. All. Cottafava

Arbitro: Davolio di Modena (Al Sekran e Sponza di Modena)

Note: spettatori 100 circa; ammoniti Pierozzi Edoardo, Ponsi; angoli 3-2; recupero 0′, 5′

 

VIGNOLA: La Fiorentina conquista il terzo posto nella 50° edizione del “Città di Vignola” regolando allo scadere la Spal, dopo una partita molto equilibrata.

Parte subito forte la Fiorentina che nei primi due minuti di gioco ha due grossissime occasioni con Bocchio, la prima con un colpo di testa su traversone di Toure Diawara che colpisce la traversa, la seconda volta ottimamente imbeccato da Hanuljak a tu per tu con il portiere, bravo respingere nell’occasione. Al 17’ Gillekens calcia una punizione dai trenta metri, bella la risposta di Fallani che respinge la palla sul suo lato sinistro. Pronta ripartenza immediata della Spal, ottimo il cross di Alessio sul secondo palo dove Cuellar, con un bel colpo di testa, colpisce la traversa. Al 21’ su un errore difensivo viola, Chakir calcia dal limite dell’area, la palla termina di poco a lato. Al 25’ bellissima azione della spal l, cambio campo per Alessio che di prima serve Minaj, il suo diagonale termina di pochissimo a lato. Al 29’ altra occasione per la Fiorentina, calcio di punizione del solito Gillekens che termina di pochissimo a lato alla destra di Fallani. Al 35’ la Spal risponde con un bellissimo tiro di Chakir dal limite dell’area, anche in questa circostanza la palla però termina di poco a lato.

Ripresa che parte a ritmi bassi, ma la prima occasione è di quelle pesanti. Difatti al 14′ si sblocca il risultato a favore della Fiorentina, lesto e bravo Nannelli a ribadire in rete un traversone dalla destra di Medja Beloko trafiggendo con un secco piatto destro l’incolpevole Fallani. Al 22′ punizione tagliata di Medja Beloko, la palla colpisce l’ennesima traversa. Al 29′ la Spal trova il gol del pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo dove, sul secondo palo, interviene Pessot con un piatto sinistro al volo, che non lascia scampo a Brancolini. Al 33′ bellissima azione personale dello scatenato Medja Beloko che salta un paio di avversari, entra in area e colpisce di prima intenzione, la palla sbatte sul palo interno e ritorna al centro dell’area piccola dove Simic spara clamorosamente alto. Il pareggio non accontenta nessuno ed infatti, all’ultimo giro d’orologio, gran gol di Nannelli che con un tiro a giro dal limite del vertice sinistro dell’area di rigore, manda la palla nel sette regalandosi la doppietta personale. I viola nel finale rischiano addirittura di realizzare la terza rete, retropassaggio errato della retroguardia spallina, interviene Kukovec che si invola solitario la porta, ma il suo tiro viene respinto di piedi da Fallani. Nel recupero da segnalare una punizione calciata dai 25 metri di Nikolic, ma il tiro è troppo debole e Brancolini agguanta senza particolari problemi.

A questo punto l’attenzione va verso la finalissima di stasera quando Sassuolo e Roma, calcio d’inizio ore 20.40, si sfideranno per portare a casa l’ambitissimo trofeo finale. Serata che vedrà la presenza di Arrigo Sacchi, ex Ct della Nazionale, di Katia Serra, madrina della manifestazione, ed altri ospiti a sorpresa. 

 

Mirco Mariotti (con la collaborazione di Max Serra)

 

 

Cliccando al link sottostante potrete gustarvi le foto della partita:

 

https://www.dropbox.com/sh/hyk9sk769ryxigx/AAAcq_guczfcxGXeUrZKSn4ya?dl=0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*